Morena Gaia Rampon
Romana di origine veneta, formazione umanistica, autrice autodidatta. 
La realtà non ha senso. Tutto è rappresentazione soggettiva della realtà. Non siamo abilitati a registrare il mondo fisico in modo oggettivo ma possiamo esperirlo solo attraverso sensazioni e percezioni. La convinzione che la realtà che vediamo sia l’unica realtà possibile è la madre di tutte le illusioni. E allora io cerco di capire come i miei sensi e la mia percezione, attraverso il mirino, riescano a dare vita ad un mondo emotivo fatto di immagini che non vogliono rappresentare o spiegarla, questa realtà, quanto più evocarla.